domenica 19 luglio 2009

10 mesi: il punto sullo svezzamento

video

Giacomo ha compiuto 10 mesi una settimana fa e adesso che è spuntato anche il secondo dentino sembra che gli sia definitivamente passata l'inappetenza iniziata all'inizo di Giugno. Ovvero, se gli offro la pappa (come indicato del pediatra: pastina e formaggino o crema di riso o cereali o pastina con carne e verdure, ecc) dopo i primi 5-6 cucchiaini si rifiuta di mangiarla Dopo i primi rifiuti, ad ogni pasto preparavo due anche tre tipi di pappa diversa (con i legumi o con la carne o con il formaggio, ecc) ma la risposta era sempre la stessa.
Allora ho (ri)provato il Baby Led Weaning, ovvero a farlo magiare da solo dei pezzi di cibo (cotto o tagliato in modo che non si strozzasse). Beh, è stata una vera sorpresa.
Dopo i primi giorni in cui buttava molto cibo per terra, adesso, specialmente se gli offro un pezzo di cibo alla volta, sul tavolo da prendere con le mani o con la forchettina, mangia tutto e pochissimo finisce a terra.
Questo è un esempio dei suoi ultimi due pasti:

- 20 o 30 sedanini di kamut al sugo + un pezzetto di pasticcio di patate + qualche boccone di spigola al forno + 1 fettina di patata arrosto + qualche pezzettino di anguria

- fusilli al sugo + pesce (qualche pezzo piccolo) + due croste (morbide) di pizza + mezzo pomodoro fresco dell'orto (senza la buccia) + un'albicocca e mezza susina (senza la buccia)

L'altro giorno in un negozio una signora, mamma di una bimba di 15 mesi mi ha detto che la figlia impiega mezz'ora a fare colazione, due ore e mezza per il pranzo e idem per la cena! Un incubo (ed infatti la signora appariva abbastanza distrutta). Giacomo è - almeno per ora- vorace e un molto veloce a mangiare (il suo pranzo finisce in 20-30 minuti al massimo). Però se volessi dargli la pappa con il cucchiaio credo che anche a me non basterebbero due ore e comunque non sortirei risultati - a meno di non usare la forza - in quanto quando non vuole una cosa adesso scuote vigorosamente la testa e serra la bocca.

mercoledì 8 luglio 2009

Dentizione e rimedi naturali: Camilia

Tre settimane fa è spuntato il primo dentino a Giacomo (a 9 mesi!). Niente febbre, solo una grande inappetenza di "cibo solido", per cui in questo periodo si è nutrito per lo più di latte (materno) e frutta, oltre a pezzi di pane, frittata, zucchine e carote bollite che prende da solo a tavola (ma molto finiva per terra). Dopo il primo, in questi giorni sta uscendo il secondo e l'inappetenza è continuata..qualche cucchiaino di pappa e poi scuoteva vigorosamente la testa ("no!").
Per caso, alcuni giorni fa in farmacia mi hanno consigliato Camilia, un medicinale omeopatico per combattere i dolori della dentizione. Ero scettica, invece già dalla prima fialetta ha ricominciato a mangiare! Ho notato che quando mi dimentico di dargli la fialetta, al pasto seguente non mangia (tranne frutta o latte), se gli dò Camilia invece mangia tutta la pappa. Incredibile ma vero. Non credevo che l'omeopatia avesse un effetto così veloce. Già dalla 1°-2° fialetta questo rimedio ha fatto effetto. Ve la consiglio!

Qui trovate altri rimedi omeopatici sull'argomento.


giovedì 2 luglio 2009

In vacanza con i bambini: qualche idea


In questo post inserirò i consigli di amici e amiche che sono stati personalmente in strutture adatte ai più piccoli.

La mia amica Fabiana consiglia:

ITALIA (Alto Adige)
Hotel Obereggen***

dal loro sito: (..)Nella quotidianità della vacanza dei bambini, il ruolo di protagonista è appannaggio della fattoria/maneggio. Cani, dolci gattini, conigli, pecorelle, vitellini e naturalmente cavalli conquistano facilmente il cuore dei bambini. Mentre alcuni si dedicano alla preparazione di un giaciglio di paglia per le bestiole più piccole, oppure scavano sentieri e grotte nella segatura, quasi tutte le bambine desiderano prendersi cura dei cavalli e provare timidamente a cavalcarli.

AUSTRIA:
(Salisburgo)
Hotel Edelweiss ****
DESCRIZIONE: Albergo 4 stelle superiore, animazione (purtroppo in tedesco.. ma non rifiutano bambini italiani!), piscina, spa, affitto gratuito bici, grande sala giochi interna con cinema per bimbi, sala giochi esterna. NELLE VICINANZE: la bellissima Salisburgo, le incantevoli montagne austriache con baite tutte attrezzatissime per bambini (fornite di menu bimbi, giochi, piccoli animali domestici, funivie). Terme di ogni tipo con piscine all’aperto e al chiuso, spazi dedicati a bambini di tutte le età, mense con area bimbi. E tanto altro ancora GIUDIZIO GENERALE: OTTIMO RAPPORTO PREZZO/QUALITA': OTTIMO (1 settimana a ferragosto in mezza pensione con appartamento nuovo di 60 m2, pulizia quotidiana = 1.200 euro in 4.. Bambini gratis fino ai 12 anni)

da Manuela ricevo questo consiglio:

I Family Hotel sono deliziosi per i bambini; preparano le pappe in base a quello che suggeriscono le mamme (pesce, verdure ecc., tutto fresco) e ci sono tante famiglie con bimbi piccoli. In Alto Adige per esempio c'è questa catena.